Dormitorio Chizzolini

    Il Dormitorio Chizzolini è una struttura di accoglienza notturna maschile rivolta a persone senza fissa dimora. Si trova in Viale Duca degli Abruzzi 60 e mette a disposizione 365 giorni all’anno 30 posti letto, la cena e i servizi per l’igiene personale.

    L’obiettivo dell’accoglienza è il miglioramento della condizione di “homeless” grazie al raggiungimento di micro-obiettivi: aggancio al servizio sociale, presa in carico da parte dei servizi specialistici, sistemazione dei documenti, ripresa dei contatti con la famiglia.

    Cosa facciamo

    Ci occupiamo delle persone approfondendo la loro storia individuale e costruiamo con ciascuno interventi volti alla “riduzione del danno”, alla tutela della salute e, in generale, al miglioramento della condizione di vita.

    Lavoriamo in stretto raccordo con i servizi territoriali (servizi sociali e specialistici) e con tutte realtà cittadine che si occupano di grave marginalità per ottimizzare le risorse e per costruire con le persone percorsi individualizzati che mettano al centro i lori bisogni e le loro fatiche ma anche le loro risorse.

    Come si accede

    Per accedere al Dormitorio Chizzolini è necessario rivolgersi all’Help Center, sportello orientativo per persone senza fissa dimora del Comune di Brescia.

    Contatti Help Center
    Viale della Stazione 80, Brescia
    lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9.30 alle 11.30
    martedì dalle 16.30 alle 18.00

    tel. 3482325927
    helpceneterbs@cooperativalarete.it

    I tempi d’ingresso e di permanenza presso il Dormitorio sono variabili in funzione della lista d’attesa e delle priorità d’ingresso definite dagli operatori dello sportello.

    come lo gestiamo

    Il Dormitorio, in convenzione con il Comune di Brescia, è gestito dall’Associazione Amici del Calabrone e le Cooperative Il Calabrone, di Bessimo e La Rete che condividono le esperienze, le competenze e le professionalità pluriennali nella gestione delle persone in situazione di grave marginalità.

    Un gruppo di lavoro dedicato (composto da operatori, custodi, coordinatore e supervisore) si occupa dell’accoglienza e dell’accompagnamento degli ospiti nel loro percorso.

    A loro si affiancano da sempre i volontari che con grande costanza e disponibilità affiancano agli operatori durante l’accoglienza serale e nella distribuzione e preparazione della cena.

    Scopri come diventare volontario

    altre notizie dall'associazione amici del calabrone

    Questo è un sito unico che richiederà un browser più moderno per lavorare! Please upgrade today!