Our Blog

L’arte di incontrarsi

Incontrarsi per conoscersi, conoscersi per uscire dal pregiudizio

Incontri ai margini” è un progetto che coinvolge i giovani nel volontariato, precisamente focalizzato su persone senza fissa dimora, attraverso laboratori e percorsi formativi: grazie ad una sinergia di forze (Associazione “Amici del Calabrone”, Associazione “Una dimora per l’emarginazione” de La Rete, Associazione Perlar e Associazione “Via del Campo” legata al Progetto Strada) il progetto vuole rendere partecipi e sensibilizzare i giovani alla grave marginalità.


Quest’anno una delle attività è stata quella di dare nuova dignità al dormitorio dell’Emergenza Freddo in via Marchetti. La dimensione laboratoriale è molto importante e crea occasioni per andare più in profondità, al di là dell’immagine comune, per scoprire delle autentiche storie di vita: il contesto informale e meno artificioso permette di conoscere i vissuti, le esperienze e il presente di persone in grave disagio e difficoltà e di modificare le proprie idee a priori.

Il laboratorio è stato caratterizzato dalla creazione di pannelli con il fine di rendere più accogliente la struttura, perché se si vive in un posto con dignità allora è più facile riconoscerla per se stessi, e non pensare di meritarsi una situazione difficile: accompagnare le persone coinvolte a capire cosa si può fare per migliorare è una delle tante finalità del progetto.


Le persone a cui si sono rivolti i ragazzi sono abituate a vivere la vita avendo in mente la possibilità di scegliere: questa attività però ha avuto come fine l’avvicinamento di due mondi, i ragazzi e i senza fissa dimora, per creare un momento di  integrazione sociale e condivisione delle competenze.

Lo scopo della vita non è vincere. Lo scopo della vita è crescere e condividere. Quando ti accadrà di guardare indietro a ciò che hai fatto nella vita, troverai più soddisfazione dai piaceri che hai portato nella vita degli altri che dai momenti in cui li hai emarginati e sconfitti.

 

Harold Kushner

Potrebbe interessarti anche...

Rambo, dalla strada per la strada

Rambo, dalla strada per la strada

15 Settembre 2020

Durante il lockdown Brescia era una città deserta. Non era, tuttavia, vuota. In quei giorni si aggiravano per le vie coloro che non potevano rimanere a casa, perché una casa non l’hanno, i senza tetto. Ma non erano i soli: con loro c'era il collettivo di artisti anonimi RAMBO...Leggi anche

scopri di più su amici del calabrone
Tags: , , ,

Mostra i commenti (0)

Questo è un sito unico che richiederà un browser più moderno per lavorare! Please upgrade today!