Our Blog

L’Emergenza Freddo si amplia

Ci stiamo avvicinando alla chiusura di Emergenza Freddo con alcune importanti novità che vogliamo condividere con tutti voi:

Il servizio è entrato, con delibera comunale, nel Piano Freddo, piano triennale che prevede interventi strutturati in favore delle persone senza fissa dimora e che vede coinvolte tutte le realtà della città con servizi a bassa soglia.

Le due strutture via Marchetti e Viale duca degli Abruzzi hanno accolto rispettivamente 20 e 25 persone ogni notte, con un ampliamento dell’accoglienza nel periodo più freddo, a partire dall’ultima settimana di febbraio: siamo arrivati ad accogliere 22 persone in via Marchetti e 35 in viale duca degli Abruzzi.

Le accoglienze complessive a metà marzo sono state così distribuite:
2500 accoglienze in Viale Duca degli Abruzzi
2000 accoglienze nello stabile di via Marchetti
4960 cene distribuite

Il lavoro di rete e la collaborazione con le altre realtà inoltre ha permesso di aggiungere, nelle settimane di freddo intenso altre 4 accoglienze messe a disposizione delle cooperative La Rete e Bessimo.

Il cuore pulsante del nostro servizio sono tutti i volontari che ogni sera e ogni notte dedicano il loro tempo nella preparazione della cena e nella gestione delle strutture nel corso della notte…

300 i volontari e …
24 Parrocchie/realtà che offrono ogni sera un pasto caldo a chi è affaticato dalla strada.

le news dal progetto

L’emergenza freddo cambia forma!

L’emergenza freddo cambia forma!

20 Novembre 2020

Quest’anno, grazie alla sinergia di Comune di Brescia, Settore Servizio Sociale, delle Cooperative La Rete, Di Bessimo, Il Calabrone e dell’Associazione Amici del Calabrone, il Dormitorio Chizzolini (una delle sedi del servizio) ha cambiato forma e funzionamento.Leggi di più

Rambo, dalla strada per la strada

Rambo, dalla strada per la strada

15 Settembre 2020

Durante il lockdown Brescia era una città deserta. Non era, tuttavia, vuota. In quei giorni si aggiravano per le vie coloro che non potevano rimanere a casa, perché una casa non l’hanno, i senza tetto. Ma non erano i soli: con loro c'era il collettivo di artisti anonimi RAMBO...Leggi di più

scopri di più su emergenza freddo
Tags: , ,

Mostra i commenti (0)

Questo è un sito unico che richiederà un browser più moderno per lavorare! Please upgrade today!