Our Blog

Dentro l’estate: imparare facendo e stando insieme

Non è una vera estate per noi senza i campi estivi Naturando e BimboPoli!

Grazie al contributo di Fondazione della Comunità Bresciana e Fondazione Poliambulanza e alla collaborazione della cooperativa La Mongolfiera, Fobap e Comune di Collebeato anche quest’anno abbiamo saputo dare occasione a bambine e bambini di crescita e aggregazione, supportando anche i loro genitori nella conciliazione dei tempi per casa – lavoro nel periodo estivo.

I nostri campi estivi non sono un semplice intrattenimento, ma puntano a dare nuove competenze e far sviluppare nei bambini capacità trasversali attraverso una formazione indiretta, basata sul fare, attraverso il gioco guidato da educatori professionali e attività originali come laboratori manuali gestiti da esperti, sempre a stretto contatto con la natura e vivendo all’aria aperta.

Inoltre sono un’opportunità per sperimentare la socialità e le relazioni, sia tra pari che con gli adulti, divisi in piccoli gruppi per facilitare lo scambio e la libera espressione di sé, con nuovi incontri stimolanti di professionisti esterni.


A Naturando quest’estate i 103 bambini iscritti nelle 8 settimane da giugno a settembre hanno imparato a lavorare l’argilla per costruire maschere e il cuoio per realizzare segnalibri e agende; hanno fatto “lezioni di biologia” direttamente sul campo imparando a riconoscere le piante e i fiori selvatici presenti nel Parco delle Colline; sono partiti all’avventura nei boschi accompagnati da una guida alpina; si sono presi cura dell’orto e di due galline, Apollo e Cip, dando loro da mangiare e raccogliendo uova e ortaggi; hanno parlato di ambiente e sostenibilità con la cooperativa Cauto, imparando a riciclare e riusare i rifiuti; giocato liberamente immersi nella natura.

A BimboPoli i 134 bambini e ragazzi dai 6 ai 13 anni iscritti per le 11 settimane estive hanno imparato a cucinare, costruire tende e ripari di fortuna, creare spade, archi e frecce e scudi per andare all’assalto del Castello di Brescia. Hanno provato a giocare a basket e a frisbee, testato il proprio equilibrio sulla slackline, gareggiato alle Olimpiadi di BimboPoli. Hanno aiutato la cooperativa Kemay a fare l’orto, dalla semina fino alla raccolta, per poi fare merenda con meloni e angurie autoprodotti. Hanno ascoltato storie e racconti sotto l’ombra degli alberi e fatto i compiti estivi insieme ai ragazzi della Casa dello Studente.

I genitori sono sempre molto soddisfatti delle attività proposte, dei luoghi in cui si svolgono i campi e dell’attenzione e della cura che gli educatori mettono nella gestione dei campi estivi e delle relazioni che si instaurano. La felicità dei bambini e delle bambine che partecipano si vede sui loro volti!

Tags: , ,

Mostra i commenti (0)

Questo è un sito unico che richiederà un browser più moderno per lavorare! Please upgrade today!